i-MiBAC: el patrimonio arqueológico italiano en el iPhone

El Ministerio de Bienes Culturales italiano publicará a partir del 1 de julio en la App Store la primera de sus aplicaciones gratuitas para el iPhone. Se llama i-MiBAC Top 40 y recogerá información de los 40 principales lugares arqueológicos italianos.

ZZ0E218881.jpg

– Mappa: mappatura di tutti i musei e monumenti segnalati nell’applicazione e dei relativi percorsi culturali connessi. Inoltre rileva la posizione dell’utente tramite GPS e segnala i luoghi della cultura presenti nelle vicinanze.
– Musei e Monumenti: informazioni generali sull’accesso; i contatti, il sito web, gli orari di apertura, informazioni inerenti ai biglietti d’ingresso e alle visite guidate. Ma anche brevi schede storico-critiche sulle collezioni museali e sugli scavi archeologici e una selezione delle immagini delle opere più rappresentative, visualizzabili nei dettagli. Questo grazie ad un ricco apparato iconografico curato dall’Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione e dai maggiori archivi fotografici italiani: Archivi Scala e Alinari.
C’è inoltre la possibilità di condividere le informazioni su musei e monumenti, tramite Facebook e la possibilità di salvare i “luoghi della cultura” preferiti come boookmarks nell’applicazione
– Percorsi: percorsi tematici segnalati dalla redazione di “Cultura Italia”, con georeferenziazione dei luoghi, immagini e brevi schede storiche degli stessi.
– Morphing: realizzazione in morphing di restauri e/o mutazioni nel tempo di una selezione di opere d’arte.
– Top Secret: video e galleria fotografica dei luoghi meno accessibili al pubblico, nei pressi dei Top 40, per una ulteriore valorizzazione del patrimonio inesplorato.
– Audio: una selezione di brani musicali contestualizzati rispetto alla selezione delle opere.
– News: eventi, programmi e notizie direttamente dal sito del MiBAC.
– Tickets: possibilità di prenotare e acquistare il biglietto per i siti MiBAC direttamente dal proprio telefono, fino a 24 ore prima dell’ingresso. Una volta effettuato l’acquisto, l’utente riceve via mail un codice a barre che permetterà di entrare direttamente, evitando le code.

Mapas, museos y monumentos, compra de entradas, horarios, visitas guiadas, selecciones de imágenes, morphing aplicado a las restauraciones, integración con Facebook. La aplicación, tal como la describen en el sitio oficial pinta de maravilla. Y sólo es la primera.